chopin

 Chopin vende dischi, usati e nuovi.
La storia del soprannome, nasce quando il Siculo entrò nel negozio e mentre spulciava tra i ciddì gli chiese:
-Hai qualcosa di Chopin?
e lui:
-No, non penso, anzi ne sono quasi sicuro…
Al che il Siculo si mette a cercare in ordine alfabetico…e voilà…una serie di ciddì di Chopin:
-Mah, vedi, guarda quà, ne hai un bel pò di Chopin..
-Fai vedè….aaaaahhhhhhhh ma potevi dirmelo che se scriveva con la "C"…
Potrete non crederci ma è una storia vera, in effetti avrei dovuto intitolare questo post Sciopen ma avrei tolto la sorpresa…
Comunque tolta la classica, Sciopen è uno dei più grandi conoscitori di progressive e di rock degli anni settanta…il suo difetto è la settorialità spinta…

Stamattina sono stato da Sciopen, ho preso due ciddì usati," Live in Pankow" dei CCCP e  "…and the circus leaves town." dei Kyuss, e uno nuovo, "Autumn in New York" di Chet Baker, il tutto per la modica di 18 euri..poi stavo per uscire quando…non ci potevo credere…il vinile dei Jethro Tull "Thick as a brick"…. mi sono venute le lacrime agli occhi…l’album originale del settantadue per soli 18 euri…ma purtroppo l’aveva già fermato qualcuno…sigh.
Al che Sciopen vista la mia delusione mi fa leggermente ammiccante: "Se martedi non lo ritira te lo tengo da parte…".
Solidarietà tra cultori.
Eh…son cose.

Advertisements
This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s