Il teatro degli orrori

Avevo intenzione di scrivere qualcosa su quest’album e su questi quà.
Ma non è decisamente il caso.
Si presentano come salvatori del rock italiano.
Lascerò che leggiate quanto segue, poi ascoltatela su myspace.
Se non siete d’accordo parliamone, ma io era dai tempi gloriosi di catartica che non venivo scosso così.
Non riesco a smettere di ascoltarli, vi prego aiutatemi, maledetti bastardi.
Non ora.

Compagna Teresa

Guardami negli occhi e poi
Dimmi:"non mi prenderanno mai"
Dimmi che c’è ancora posto nel tuo cuore
Dimmi dove e quando io ci sarò
Prendimi per mano
Noi cambieremo il mondo come vuoi
Cambieremo vita libera e felice
Dimmi dove e quando io ci sarò
Teresa, rincorrere i sogni ci ha sempre portato fortuna
Teresa, quanto vorrei amarti solitudine
Guardami negli occhi e poi
Dimmi che non mi permetterai
Di lasciarmi andare o di dimenticare
Dillo pure a tutti io ci sarò
Rincorrere i sogni ci ha sempre portato fortuna
Quanto vorrei amarti
solitudine
Compagna Teresa ogni giorno ci porti la vita
Teresa non mi sfotti e corri più forte

Più forte che puoi
parlami Teresa dimmi
dimmi che non è sangue
il sangue che vedo
che ti scorre tra i fumi stringimi le mani noi
noi cambieremo il mondo
lo faremo come
volevi tu
ma quanto sei bella Teresa
lo sai con te muore
ciascuno di noi

Teresa non piangere
Teresa
Rincorrere i sogni ci ha sempre portato fortuna
Teresa

Quanto vorrei amarti
solitudine

Dolce solitudine
solitudine
dolce solitudine

Advertisements
This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

5 Responses to Il teatro degli orrori

  1. maurodog says:

    Carissimo Cheo..TU NE SAI TROPPO!!!stavo ascoltando il cd del teatro degli orrori fino a 5 minuti fa e devo dire che è un grabdissimo disco..forse una delle piu maestose applicazioni di rock applicato alla lingua italiana che abbia sentito negli ultimi anni.E se tutto va bene sabato me li vedrò dal vivo.Non vedo l’ora…

  2. sosetta says:

    li voglio.

  3. Orphen says:

    E’ da pochissimo che ho scoperto questo Dell’impero delle tenebre. Come al solito cerco di evitare di focalizzare troppo sul gruppo, quindi non so ancora cosa direi di loro. Ma li ascolto ad oltranza -questa canzone in particolare- da giorni e devo ammettere che superata qualche diffidenza iniziale il cd sta iniziando ad entrarmi nella testa (nella mente intendo).

  4. Orphen says:

    no, purtroppo ci tengono a farci rimanere in questo paese di merda. diciamo che continuano a sprofondarmi 2 metri al giorno nella merda del sociale di questo paese di merda. merda.

  5. anonimo says:

    a testa di cazzo sarda, ma almeno il copyright morale al piff glielo vuoi dare???

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s