il tecnico della dell

E così ho fatto la mattata e sono stato a casa, in Sardegna, per vendemmiare.
Mi piace la vendemmia, a fine giornata hai le braccia che sembrano carta moschicida.
E c’hai pure le mosche addosso.
Ma visto che il vino mi piace più dell’acqua, direi che tutto sommato lo sforzo è accettabile.

Stamattina mi chiamano dalla dell.
Mi devono sostituire la ventola.
Arriva il tecnico che dopo non poche difficoltà è riuscito a trovare l’ingresso della facoltà di agraria.
No, non un ufficio.
Non un laboratorio.
Non un sottoscala.
L’ingresso…non trovava l’ingresso.
Poi arriva e mi chiede un cacciavite.
Un cacciavite.
Il tecnico dei computer chiede un cacciavite al cliente.
Poi inizia ad aprirmi il portatile.
Non ci riesce.
Ci riprova per venti minuti.
Ci riesce ma si vede che procede per tentativi, alla cieca.
Dopo due ore toglie la ventola vecchia e la sostituisce.
Lo rimonta.
L’alimentazione non funziona più.
Lo rismonta.
Lo aggiusta.
Lo rimonta.
Lo accendo.
La tastiera non funziona più come prima, si aprono finestre strane quando premo lo spazio.
Il monitor sfarfalla.
Una placca sul davanti è tutta bozzata e montata male.
Lo smonta.
Lo sistema.
Lo rimonta.
Il touchpad non funziona più.
Lo smonta.
Adesso è di la…col mio pc aperto sul tavolo.
Tanti piccoli pezzi.
Lo ammazzo.

update: Il tecnico ha rimontato il notebook…male, sporge…il touchpad non funziona più.
Tra tre giorni me lo cambiano.
La prossima volta smonto il tecnico e provo a rimontarlo.
Vediamo come funziona, poi.

un ciddì: traffic – when the eagles flies (1974)
link: wikipedia

Advertisements
This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

2 Responses to il tecnico della dell

  1. anonimo says:

    HAHAHA.
    Al mio capo hanno sostituito il monitor in 7 minuti netti 😀

    io ho aperto il mio l’altro giorno per pulire il raffreddamento, ho dovuto smontare nell’ordine hd, lettore dvd, tastiera, monitor, pannello frontale. una bella sudata 🙂
    in bocca al lupo,
    funebre

  2. PureSteel says:

    Ahahuahuahuhauh!
    Grande!

    L’altro giorno ho detto a fiorellino la stessa cosa: se non smetti di rompermi i coglioni io ti smonto senza il cacciavite!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s