infinito

C'è della poesia in tutto questo.
Se non l'avessi letto, probabilmente non sarei mai arrivato ad inventarmi una cosa del genere.
Così a scanso di equivoci l'ho prima fatto leggere ad un po' di gente per essere sicuro di non essere impazzito.
Ma non vi lascio sulle spine, leggete qua. E se dovessero aver cambiato link, ho fatto pure una foto.
Leggete anche il bando.
Kafka non avrebbe potuto fare di meglio.
C'è della poesia in tutto questo.
Immaginate se dovessero stabilire quanti partecipanti ci saranno per quanti posti.

…..infiniti…..

Lo stato sta cercando modi sottili e sofisticati, per far capire, pure a chi per caso non se ne fosse ancora accorto, che siamo fottuti.
Irrimediabilmente.

un ciddì: art blakey and the jazz messenger – moanin' (2001)
link:
wikipedia

Advertisements
This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s