tammatti

Ho deciso di ridurre le distanze tra me e l’autarchia.
Ho piantato sei piante di pomodoro.
In casa.
Nel davanzale della finestra del soggiorno.
Per ora sono alte di media 11 centimetri con una deviazione standard di 0.7.
Se tutto andasse bene, con un fattore di accrescimento normale, tra due mesi potrò farmi un panino con mozzarella e pomodoro.

E non vi riporto il dato sul basilico!
Ridete ridete, intanto la distanza tra me e l’indipendenza dal mondo si riduce, ah ah ah.

un ciddì: gionata miriai – allusioni (2011)

un commento a un ciddì: masturbazione, ma accettabile.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s