Terni

Terni in Agosto è il posto più caldo sul pianeta.

“Lu Ternanu” è il nome che gli abitanti della death valley in California danno al loro anticiclone, facendosi il segno della croce e spirando.

Ero a Terni proprio oggi.

Per lavoro.

Avevo appena fatto 150 chilometri con zanna.

Zanna è proprio carina.

Fa il suo porco lavoro nonostante l’età.

Ma non è una macchina molto estiva.

No, non è tanto perché non ha l’aria condizionata.

No, non è nemmeno che pretendo il cabrio.

Però il finestrino dalla parte dell’autista è bloccato.

Chiuso.

E i sedili sono in simil-pile.

Così ero proprio fresco quando mi è arrivata la telefonata.

Di lavoro.

In inglese.

E francese.

Verso le 16.37’47” del pomeriggio.

Il mio inglese assomigliava molto al croato antico parlato da un sardo ubriaco.

Il mio francese sembrava una presa per il culo di Totò, ma in stampatello.

Per fortuna che l’uomo ha inventato il reggae.

Il reggae salverà l’uomo.

Ma solo quello già suonato.

Posate quei bonghi e quelle chitarre.

Un video: “The harder they come” – Jimmy Cliff

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

One Response to Terni

  1. Pingback: etna | in 3D!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s