camera con vista

Da un po’ di tempo ormai, ogni volta che viaggio, cerco di non farmi aspettative, così arrivo più vergine possibile.

Stare quà è complesso.

Città difficile, lavoro difficile.

Ho preso una stanza, in una casa molto grande, ci abitiamo in tre.

Iinizialmente cercavo una casa, ma ho preferito non buttarmici subito. Non so cosa deciderò di fare, se restare fino alla fine o no. Prendere una stanza mi servirà a scegliere un po’ più tranquillamente.

Per ragioni di sicurezza abbiamo dei precisi dettami: non si cammina per strada, e comunque mai da soli, non si va in alcune zone della città, bisogna comunicare dove si abita all’ufficio centrale per aggiornare il piano di evacuazione e comunque bisogna abitare all’interno di un perimetro sicuro, un autista deve venire a prendermi tutti i giorni e riportarmi a casa la sera, possiamo frequentare solo certi posti.

Ero un po’ triste l’altra sera, in uno di questi postacci per expa in cui gli expa parlano con altri expa, con musica locale dal vivo.

Così ho iniziato a parlare con uno che aveva il mio stesso sguardo. Un prof di educazione fisica. Ced, mi ha raccontato che lui se ne fotte, con cautela ma se ne fotte, va per strada, va dove gli pare, parla con la gente, cerca di integrarsi. Altrimenti non sopravviverebbe.

Lo capisco.

Ma di fatto capisco pure le misure di sicurezza. Non sono stronzate, ci sono posti dove gruppetti armati di machete vanno in giro a rapinare chi trovano. Se ti va bene ti rapinano, se hai soldi. Se ti va male ti tagliano l’avambraccio. Un’antica usanza locale fortemente incentivata da Leopoldo. Non sono leggende metropolitane e anche se non credi ai racconti degli abitanti, basta fare caso a quanti avambracci mancano in città.

Ho tre settimane di tempo per decidere.

un ciddì: three trapped tigers – route one or die (2011)

link: wiki

Advertisements
This entry was posted in Kinshasa. Bookmark the permalink.

One Response to camera con vista

  1. Pingback: problem solving | zamba!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s