perché?

Perché per accendere la lavatrice devo tenere accesa la luce del bagno?

Perché per avere un panino in un posto che fa quasi solo panini devo aspettare minimo mezz’ora?

Perché internet di lunedì e di sabato non funziona mai?

Perché l’olio di oliva costa più dell’olio extravergine di oliva?

Perché i taxibus non si dotano di un cartello che indica la direzione invece di gridarla ogni 15 secondi?

Perché è più facile cambiare una serratura che fare una copia delle chiavi?

Perché la pizza costa 20 dollari?

Perché pure i ladri sono maldestri?

Perché la mia padrona di casa ha preferito fare arrivare dall’europa dei mobili ikea?

Perché tutti attraversano la strada velocemente e senza guardare, sfidando la statistica?

Perché mettere dei limitatori di velocità alti 20 cm in una città dove ci sono buche larghe 3 metri e profonde 40 cm?

Così alla mia veneranda età ho capito che non per tutto c’è un perché.

Qua, i bambini sono i primi a capirlo se vogliono diventare adulti.

Un ciddì: fast animals and slow kids – hybris (2013)

link: official+download

Bellino, divertente, non originale ma gratis.

Advertisements
This entry was posted in Kinshasa. Bookmark the permalink.

One Response to perché?

  1. zanna says:

    Noooooooooooo! Hai infranto la regola numero 1 mastè … e lo hai fatto ripetutamente ed intenzionalmente… sei nei guai, gli sbirri ti staranno alle calcagna e sai perfettamente che nei WE e in settembre sono + ‘vigili’ che mai, forse è meglio che ti fermi qlc giorno a Kisantù.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s