boxe

Faccio boxe.

Sto andando a lezione da un tipo che dice che era campione.

Ci fa fare delle cose che fanno molto male.

Tipo dieci flessioni e dieci addominali.

In realtà della mia emancipazione dagli addominali ero molto contento, così nessuno può sospettare che abbia un qualche apparentamento con gli anellidi.

Il mio corpo ha riscoperto dei muscoli che si erano nascosti bene in fondo e dormivano beati.

Come tutti gli imbecilli, pure io ho comprato subito i guantoni. Più che altro per avere qualcosa da appendere nei vari chiodi che ho a casa e per evitare di sbucciarmi le nocche sul sacco che ltrimenti sembra che faccio faigtcleb.

No, non sono diventato violento tutto d’un colpo, in realtà della boxe mi piace e mi è sempre piaciuto l’allenamento e quella roba di tirare pugni al sacco.

Poi certo, se mi costringi ad ascoltare una canzone dei coldplay un bel cazzotto in faccia te lo potrei pure dare meglio ora, con un’idonea tecnica.

Comunque un po’ di autodifesa potrebbe essermi utile dopo aver ricevuto questa ilare email:

Gentile utente ,
è stata rilevata una violazione informatica del sito
www.viaggiaresicuri.it già identificata e risolta. E’ comunque possibile
che siano state acquisite alcune  credenziali di accesso al portale
registrate nel sistema. Pertanto, a scopo prudenziale, Le consigliamo di
cambiare la password accedendo alla funzione “MODIFICA DATI” nell’Area
Riservata del  portale www.viaggiaresicuri.it.

Nell’eventualità che le Sue credenziali utilizzate per l’accesso al
portale www.viaggiaresicuri.it siano le stesse utilizzate per accedere
ad altri siti internet, riteniamo opportuno segnalare l’esigenza di
modificare le credenziali anche sugli altri siti.

In sostanza ora tutti i malintenzionati del mondo possono potenzialmente avere gli indirizzi, i numeri di telefono italiani ed esteri e le email di tutti gli espatriati italiani. Grazie.

Chissà se la farnesina mi rimborserà il corso di boxe.

 un ciddì: rotorvator – i vivi e i morti (2013)

link: official

Advertisements
This entry was posted in Kinshasa. Bookmark the permalink.

One Response to boxe

  1. Pingback: in una botte di plastica cinese | zamba!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s