millimetri

Avevo solo due ozioni:

a) Frigo piccolo.

b) Frigo enorme.

Ovviamente l’opzione scelta é stata la b, non in nome dell’ostentazione dell’opulenza dell’occidente ma in quello della caseofilia spinta che mi spinge a portare con me dai 15 ai 20 Kg di formaggi ogni volta che parto dal Sardistan.

Benissimo. Frigo ignis, imponente, grigio.

Fa paura.

Se gli metti un cappellino può sembrare un buttafuori.

Solo che non entra in cucina.

Non passa dalla porta.

Per dieci millimetri.

Smonto la porta.

Non basta.

Smonterò la cornice della porta, abbatterò il muro, abbatterò il soffitto e lo calerò con l’aiuto di uno pterodattilo clonato per l’occasione se necessario ma sto cazzo di frigo deve entrare.

Non mi fa paura.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

One Response to millimetri

  1. Pingback: gudmud | chaa-kaa!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s